rivista-toscana-saturnia

Saturnia, la più antica città italiana, nasconde  in sé una leggenda che forse non tutti conoscono.


Gli uomini, sempre in guerra l’uno con l’altro, scatenarono un tempo le ire di Saturno, che scagliò un fulmine sulla terra, facendo zampillare dal cratere di un vulcano un’acqua sulfurea tiepida, che immediatamente rese tutti calmi e felici. Questa è secondo il mito la nascita di Saturnia.

Sempre secondo la leggenda Saturnia è la più antica città d’Italia. Certo è che ai tempi degli Etruschi era conosciuta con il nome di Aurinia, e fu poi ribattezzata Saturnia dai Romani.

La raggiungiamo percorrendo le tipiche stradine di campagna del cuore della Maremma, che regalano scorci di rara bellezza, in una natura incontaminata, lontano dalla folla e dallo stress.

tuscany-magazine-saturnia-antica-citta-italiana

Il borgo è circondato da un parco secolare, immerso tra massi di tufo e verdi pianure. Fondata dai Pelasgi e dominata da Romani, Longobardi e Senesi, Saturnia ancora oggi conserva vivide le tracce del suo passato nella cerchia di mura risalente al IV-III secolo a.C., nella Porta Romana e in un’antica costruzione termale, nei pressi della chiesa parrocchiale, costituita da una piscina quadrata eretta anch’essa dai Romani.

Meta ideale per una vacanza in Toscana

Dopo aver subito molti attacchi e successive bonifiche, oggi questo luogo è una meta importante del turismo toscano e internazionale.

Chi va in cerca di emozioni che vadano al di la della routine di tutti i giorni, trova la meta ideale delle vacanze qui, tra la campagna più bella, i suggestivi resti etruschi e romani e lo splendore dei castelli medievali. E ovviamente le terme, dalle sorgenti sulfuree dove ogni secondo sgorgano 800L di acqua ad una temperatura di 37°, arricchite di gas, minerali e proprietà benefiche.

Benessere esclusivo o semplice

Le Terme di Saturnia offrono sia un benessere esclusivo, nello stabilimento con resort, piscine, idromassaggi, fanghi e percorsi della salute – oltre ad un prestigioso campo da golf – che il più semplice contatto con la natura nel fiumiciattolo Gorello, immerso nei giunchi della campagna maremmana, o nelle splendide cascate del mulino poste alla fine della sua corsa.

Salutiamo Saturnia e purtroppo ci rituffiamo nel traffico, nei rumori assordanti e nello stress. A presto, splendida Maremma.

Comments

comments