dsc_6025_snapseed

Halloween e il terrore. Un binomio inossidabile, che ogni 31 ottobre ci porta a inseguire l’inquietudine delle tenebre.


Ogni città che si rispetti ha i suoi luoghi da brivido.

Firenze, così antica e suggestiva, piena di palazzi e vicoli che sembrano parlare della storia di chi ci ha vissuto, ha un luogo misterioso, racchiuso proprio nel mezzo dei viali: il Cimitero degli Inglesi di piazzale Donatello.

Keys of Florence vi porta alla scoperta del Cimitero degli Inglesi

Il 31 ottobre avrete la possibilità di effettuare una visita guidata in questo luogo dall’atmosfera unica, il cimitero monumentale in cui hanno trovato sepoltura nel tempo protestanti, stranieri e acattolici legati in qualche modo alla storia di Firenze. Un viaggio a ritroso nel tempo, tra meravigliose statue malinconiche, simboli misteriosi e memorie letterarie.

Il cimitero ha fatto da musa ispiratrice per numerosi esponenti di molteplici discipline artistiche della metà dell’800. Pensate che il celebre dipinto “L’Isola dei morti” del pittore svizzero Arnold Böcklin è ambientato proprio qui.

Aperto nel 1827, ospita le tombe più insolite, come ad esempio quella di Beatrice Shakespeare e Edward Claude Shakespeare Clench, gli ultimi discendenti di William Shakespeare, quella della poetessa Elizabeth Barrett Browning e dello scrittore Giovan Pietro Vieusseux, fondatore dell’omonimo e prestigioso Gabinetto di Palazzo Strozzi.

Halloween al Cimitero degli Inglesi con Keys of Florence

La leggenda del fantasma di Lord Byron

Ah, dimenticavo. Qui è sepolto anche Lord Byron, famoso poeta, politico e avventuriero inglese che tanto amò la Toscana e che vi soggiornò a lungo. Pare che il fantasma di Byron si aggiri periodicamente qua. E chissà, magari proprio il 31 ottobre, potrebbe decidere di farsi un giro tra le lapidi del cimitero…

PRENOTA IL TUO TOUR AL CIMITERO DEGLI INGLESI DI FIRENZE

 

Comments

comments